GUIDA SOSTITUZIONE CALDAIA

La guida per la caldaia da installare fa risparmiare tempo a tutti, soprattutto a noi per non fare il solito spiegone telefonico a centinaia di persone e a voi per evitare di sbagliare l'acquisto.

Il primo passo da fare è affidarsi alle istruzioni di un professionista abilitato ad eseguire impianti gas, che abbia cioè i requisiti tecnico-professionali che gli permettono di avere un'ottima conoscenza in merito e vi sappia guidare. Trattandosi di gas, ve lo consigliamo vivamente.

L'impiantista con i requisiti di legge 46/90 è l'unico abilitato ad installare una caldaia a gas. Non è un semplice idraulico, in quanto non avrebbe le conoscenze adatte ad eseguire questo tipo di operazioni. 

Per sapere se la ditta è abilitata, è nei nostri diritti chiedere una copia della Visura Camerale. Un documento ufficiale rilasciato, su richiesta, dalla Camera di Commercio, che attesta l'iscrizione dell'azienda presso il Registro delle Imprese e nel quale vengono riportati tutti i dati dell'impresa e quelli correlati.

Nella Visura Camerale sono, quindi, indicate tutte le attività riconosciute e approvate dalla Camera di Commercio in seguito a studi eseguiti in materia o in seguito all'esperienza acquisita presso una precedente impresa abilitata in cui si ha lavorato.

Ma in realtà non basta, poichè tutte le imprese di Installazione ed Assistenza Caldaie dovrebbero fare continui aggiornamenti, al fine di mettere a norma gli impianti termici e a gas, per dare maggiore sicurezza agli utenti finali: Legge 46-90 Norme UNI7129 e successive modifiche.

Ma veniamo al dunque, negli ultimi tempi le leggi sono cambiate e dobbiamo installare esclusivamente una caldaia a condensazione nei seguenti casi :

QUANDO SI DEVE INSTALLARE UNA CALDAIA A CONDENSAZIONE ?
- Quando si tratta di un nuovo impianto;
- Quando non è presente una canna fumaria collettiva ramificata;
- Quando è presente un camino singolo;
- Quando la nostra vecchia caldaia scarica i fumi a parete.
 
tipologie-di-scarico-fumi-caldaie
QUANDO E' CONSENTITO INSTALLARE UNA CALDAIA TRADIZIONALE ?
Le caldaie tradizionali sono quelle a tiraggio naturale o tiraggio forzato (caldaie a camera di combustione aperta - vedi figura a) o caldaie a camera stagna (vedi figura b)
 
Nella figura c invece è indicata una canna fumaria di tipo colletttiva ramificata.

A Torino e provincia ci è consentito installare la caldaia tradizionale solo ed esclusivamente qualora in un condominio sia presente una canna fumaria collettiva ramificata idonea all'uso.

Le caldaie più innovative oggi sono le caldaie a condensazione, costano un pò di più delle caldaie tradizionali ma garantiscono una riduzione dei consumi di combustibile di circa il 20-30%.

Nel caso in cui non si seguano le norme di corretta installazione, sia l'installatore che l'utente rischiano una notevole sanzione amministrativa (multa).

Inoltre, grazie alla proroga della Finanziaria 2009, è ancora possibile detrarre il 55 %, ma solo nel caso in cui l'utente decida di sostituire anche tutte le valvole dei radiatori con valvole termostatiche (anche loro utili a diminuire ulteriormente il consumo di combustibile).

La guida vi permette anche di conoscere al meglio la nostra impresa, ormai consolidata, che offre vari servizi quali: ricambi caldaie di tuttte le marche, installazioni a norma di prodotti per il riscaldamento, condizionamento e idraulica.

Stiamo inserendo nel nostro sito una guida per il condizionamento ed una guida per il riscaldamento che vi permetterà di capirne sempre di più in merito.

La guida alle caldaie è del tutto gratuita e permette anche di far conoscere agli installatori le norme attuali in vigore, quali la legge 46/90 e la norma Uni 7129 che sono le più importanti del settore impiantistico.

Una cosa molto importante, che in questa guida vogliamo consigliare, è di scegliere una caldaia con sistema antigelo, il quale è previsto per tutte le caldaie da esterno, ovviamente nel caso in cui la caldaia si installi all'esterno con o senza cassonetto antigelo coibentato.

Una volta che l'installatore provvede ad installare o sostituire la caldaia, deve rilasciare una Dichiarazione di conformità dell'impianto a regola d'arte.

Prima di installare la caldaia collegata ad una canna fumaria occorre verificare che quest'ultima sia idonea all'uso, può accadere per esempio che ci sia un ostruzione che provoca un ritorno di gas in ambiente che può seriamente mettere in pericolo le persone.

Il posto migliore in cui installare la caldaia è sicuramente un suo locale tecnico, ma nelle abitazioni urbane tante volte non è presente, allora consigliamo di installare l'apparecchio possibilmente lontano da altri apparecchi a gas come la cucina o la stufa.

Se questa guida vi è stata utile ci fa piacere saperlo, potete segnalarlo con una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure indicare quali cose mancano in questa guida aiutandoci a migliorarla.

Per un preventivo gratuito per sostituzione caldaia tel a 011488884 o scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.