Assistenza caldaie Torino

Il nostro centro assistenza caldaie a Torino offre un servizio completo e garantito su tutte le marche, sia a camera aperta, stagna, e quelle di ultima generazione come la caldaia a condensazione.


Assistenza Caldaie Torino

La prima cosa che i nostri tecnici controllano è che l’apparecchio sia a norma, cioè che che la tipologia di installazione garantisca una determinata sicurezza.

Principalmente viene controllata la presenza di un apertura di ventilazione, il sistema di scarico dei gas combusti, l’allacciamento elettrico, gas

Durante l’intervento si verifica lo stato visivo dei componenti interni.

E’ importante sapere che una perdita di acqua su un componente può determinare un guasto anche pericoloso soprattutto se ricade sulla parte elettrica o del gas.

Quanto costa l’assistenza caldaie a Torino

Quando ci contattate per un guasto, i nostri incaricati eseguono una diagnosi precisa al costo di Euro 70,00 se si trova a Torino e vi rilasciano un rapporto di controllo tecnico dove vengono indicate tutte le principali osservazioni

Caldaie in sicurezza

Nel locale in cui è l’apparecchio non ci devono essere prodotti infiammabili, e in secondo luogo è bene assicurarsi che il tubo di scarico fumi sia idoneo ma soprattutto ben collocato, per garantire che i fumi finiscano tutti sul tetto o a parete senza recare danni a nessuno.

Quando viene installata in casa è bene che vi sia una presa di ventilazione correttamente dimensionata calcolando la presenza degli apparecchi e la loro potenza termica, non inferiore a 100 cm2.

Manutenzione caldaie a Torino

E’ necessario eseguire una volta l’anno la manutenzione ordinaria e ogni due l’analisi combustione dei fumi per verificare il livello di rendimento e inquinamento della caldaia, si esegue solo quando è funzionante sia l’acqua calda che il riscaldamento

Si annotano tutte questi controlli su un apposito libretto generato on line sul sito Sistema Piemonte, noi assistiamo fino a 34,8 kw di potenza termica, che potete vedere sul libretto o sulle istruzioni della stessa.

Libretto caldaia

Il libretto vi viene poi spedito via mail entro 60 giorni, si tratta di circa 40 pagine che devono essere custodite ed esibite qualora ci fosse un controllo da parte del verificatore USL o Regione Piemonte

Le caldaie superiori a 35 kw sono già considerate centrali termiche che noi non assistiamo direttamente ma possiamo darvi dei nominativi di imprese che se ne occupano

La ricerca guasti

Quando invece si presenta un guasto allora è necessario prenotare un intervento di assistenza tecnica nel quale i nostri tecnici eseguono una vera e propria ricerca del guasto e comunicano al cliente ciò che bisogna fare per rimediare

Ci sono volte in cui lo stato di blocco appare di tanto in tanto, in questo caso consigliamo di spegnere e riaccendere l’apparecchio e consigliamo di aspettare e di contattarci solo quando il difetto risulta permanente senza possibilità di essere ripristinato.

Quando la scheda risulta danneggiata possiamo fare un preventivo di riparazione per la sostituzione ma senza garantire il funzionamento degli altri pezzi. Questo perché la scheda controlla il funzionamento di tutti gli altri e non inviando la corrente non è possibile verificarli prima di sostituirla.

A chi spetta pagare gli interventi di Assistenza Caldaie

Il pagamento dell’assistenza e della manutenzione toccano generalmente all’inquilino, mentre la completa sostituzione al proprietario dell’immobile, ma per essere precisi è necessario leggere il contratto di locazione dove sono riportate le condizioni.

Video corso on line

Per gli appassionati e idraulici che vogliono approfondire le proprie conoscenze sulle funzionalità degli apparecchi è possibile acquistare il pacchetto video centrati su come fare la diagnosi
vedi su https://www.ariagastec.it al costo di Euro 300,00 con possibilità di vederli illimitatamente in ogni momento della giornata

Come proteggere gli apparecchi

Per proteggere il circuito idraulico è necessario installare al di sotto un dosatore di polifosfati che forma una pellicola protettiva che impedisce di attaccare il calcare alle pareti interne.
Anche il defangatore è obbligatorio poiché permette di trattenere le impurità provenienti dai radiatori (fanghi e residui solidi)
Buon ultimo il neutralizzatore di condensa elimina l’eccesso di acidità onde evitare di danneggiare le tubazioni che negli impianti vecchi sono ancora in metallo.

I nuovi impianti sono realizzati con tubazioni in materiale multistrato nettamente più igieniche poiché all’interno sono lisce e non trattengono le impurità come accade invece nelle tubazioni e soprattutto nei raccordi in ghisa

Protezione invernale

In inverno è bene proteggere l’apparecchio con un armadietto antigelo se si trova all’esterno anche se è presente un kit di protezione interno. Nel momento in cui manca uno degli elementi fondamentali (acqua, gas, corrente) o è in stato di blocco si può gelare e si possono guastare alcuni componenti interni

Sistema di scarico fumi

Lo scarico dei fumi può avvenire a parete o in canna fumaria singola o collettiva.
E’ importantissimo proteggere il comignolo sul tetto con una rete metallica in maniera tale da evitare di far cadere dentro degli uccelli, i quali possono creare un ritorno di gas combusti in ambiente e creare un pericolo per le persone.
Invece se il terminale del tubo finisce in facciata, quindi si tratta di uno scarico a parete si devono rispettare le distanze minime descritte dalle norme di installazione e indicate nel libretto di istruzioni dell’apparecchio

Il cronotermostato o comando remoto

Per poter controllare la temperatura della caldaia durante in funzionamento del riscaldamento occorre installare un cronotermostato analogico oppure digitale, giornaliero o settimanale.
Se invece si vuole gestire anche la temperatura dell’acqua calda senza dover uscire in balcone dove si trova la caldaia è necessario scegliere una caldaia predisposta per comando remoto
Il sistema più moderno è il wi fi e prevede la possibilità di comandare a distanza da smartphone l’accensione o lo spegnimento della caldaia

5/5 - (171 {voti})

Lascia un commento